Guardando Firenze nei particolari da dietro l'obiettivo di una fotocamera.

lunedì 2 maggio 2016

La villa con la ruota dei bambini abbandonati

Si consiglia di cliccare sull'immagine per ingrandire


Firenze,  viale Guidoni, Villa Pozzolini

L'altro giorno mi è capitato di passare a  Villa Pozzolini , anzi alla  Biblioteca   Filippo Buonarroti, dove ho scoperto cose nuove. La biblioteca si trova al primo piano dì Villa Pozzolini. La villa, - come recita l'opuscolo che descrive la propria attività - già esistente nel XIV secolo, era la casa dei Vernaccì, ricca famiglia fiorentina che la lasciò in eredità allo Spedale degli Innocenti nel 1528.
Esempio dì architettura minore fu restaurata dal Buontalenti (Firenze, 1536 – 1608) per conto dello Spedale.
Dell'antica istituzione possiamo ancora vedere l'emblema, il bambino in fasce sopra l'architrave del portone centrale e il foro rotondo che accedeva alla cosiddetta "ruota" dove venivano posti i bambini che si volevano abbandonare. 


Nel secolo scorso la villa fu acquistata dai Pozzolini che ne rimasero proprietari fino alla acquisizione da parte del Comune che l'ha restaurata nel 1980.

La Biblioteca è intitolata a Filippo Buonarroti (Pisa, 11 novembre 1761 - Parigi, 16 settembre 1837), uno dei più importanti rivoluzionari europei del primo Ottocento. Discende con molta probabilità dalla famiglia di Michelangelo Buonarroti (Caprese Michelangelo, 6 marzo 1475 – 1564), Fondatore de "II Giornale Patriottico della Corsica", il primo giornale rivoluzionario scritto in lingua italiana.La Biblioteca si trova al primo piano di Villa Pozzolini, circondata da un giardino molto gradevole specie nelle mezze stagioni.

Qui sotto il foro della 'ruota' che è stato spostato al primo piano, all'accesso della biblioteca. Originariamente doveva trovarsi al pian terreno, al riparo da occhi indiscreti, 



Coordinate:  43°47'54.05"N,  11°12'58.20"E                     Mappe: Google - Bing




 Firenze Nei Dettagli è su  
.

Nessun commento:

Posta un commento