Guardando Firenze nei particolari da dietro l'obiettivo di una fotocamera.

giovedì 21 maggio 2015

Si consuma l'Autunno


Cliccare sull'immagine per ingrandire


Firenze, Ponte di Santa Trinita

I dettagli hanno la particolarità di raccontare più di quanto possa fare l'insieme. Qui siamo sul Ponte di Santa Trinita e, certamente le quattro statue che rappresentano le quattro stagioni, hanno da raccontare tante cose con i propri dettagli, prima di  tutto le numerose fratture  che rimandano il ricordo alle mine delle truppe tedesche in ritirata che le fecero saltate insieme alle pietre di quasi tutti i ponti fiorentini. I pezzi sono stati riassemblatati e le statue ricollocate al loro posto, i ponti ricostruiti del tutto simili a come erano stati realizzati dai grandi architetti del passato. Ma vi sono altri danni diversi da quelli prodotti in pochi secondi dalle mine, sono i danni che i secoli infliggono in modo silente istante per istante, la pioggia, il freddo, il sole, e negli ultimi decenni l'inquinamento. Lo testimonia l'Autunno di Giovan Battista Caccini (1556 – 1613): Se osserviamo con attenzione il marmo della statua vedremmo la ruvidità striata della pietra, consumata, lisa, ma non al punto di rendere illeggibile l'espressione e la maestosità del personaggio scolpito.

Coordinate:  43°46'7.16"N,  11°15'0.03"E                      Mappe: Google - Bing




 Firenze Nei Dettagli è su  
.

Nessun commento:

Posta un commento