Guardando Firenze nei particolari da dietro l'obiettivo di una fotocamera.

domenica 28 dicembre 2014

L'orante a San Miniato al Monte

Cliccare sull'immagine per ingrandire


Firenze, San Miniato al Monte

La fondazione della Basilica di San Miniato al Monte risale al 27 aprile 1018, venne  terminata nel 1207. San Miniato fu il primo martire della città. Era probabilmente un mercante greco o un principe armeno in pellegrinaggio a Roma intorno al 250.
Qui vediamo parte della facciata della Basilica con il particolare del  mosaico, risalente al 1260, del  Cristo Pantocratore, seduto su un ricco trono in atto benedicente, tra la Vergine e il santo a cui è dedicata la Basilica, San Miniato, rappresentato nella dignità di re d'Armenia, nell'atto di offrirgli la corona.  



All'interno della chiesa, nel catino absidale si riprende il tema con un altro grande, simile a quello della facciata, col Redentore tra la Madonna e san Miniato, risalente al 1297 come testimoniato da una iscrizione nella cornice, probabilmente dello stesso anonimo artista. Esso è arricchito e completato con  i simboli dei quattro Evangelisti in basso. Il crocifisso che domina l'altare maggiore è attribuito a Luca della Robbia (Firenze, 1399/1400 circa – 1482). 
Qui sotto un altro particolare della facciata, uno dei due oranti in atteggiamento di preghiera, con le braccia ripiegate in alto, come avveniva anticamente diversamente da quanto avviene oggi in cui  si prega con le palme delle mani congiunte. 



Coordinate:  43°45'34.33"N,  11°15'54.01"E                     Mappe: Google - Bing



 Firenze Nei Dettagli è su  
.

Nessun commento:

Posta un commento